Studio Fotografico

Regolamento

1. Oggetto

1.1 Le presenti condizioni generali di contratto disciplinano il rapporto intercorrente tra Wild Studio (Eco della Stampa) e l’utente in ordine all’utilizzazione dello spazio attrezzato messo a disposizione dell’utente per il periodo prenotato.

2. Efficacia della prenotazione

2.1 La prenotazione diviene valida e vincolante dal momento in cui avviene il pagamento del corrispettivo previsto come acconto (pari al 50% del costo dello studio), anche se non si utilizza lo spazio attrezzato prenotato, salvo che non venga data disdetta almeno 5 giorni della data scelta.
2.2 Qualora venga data disdetta almeno 5 giorni dalla data scelta, l’utente verrà rimborsato del corrispettivo versato (pari al 50% del costo dello studio), entro 3 giorni lavorativi tramite bonifico bancario o accredito paypal.
2.3 Qualora venga data disdetta non nel rispetto dei tempi indicati nel punto 2.2 lo studio tratterrà l’acconto versato come penale per la mancata disponibilità dello spazio ad altri utenti. 2.4 Il restante saldo (pari al 50% del costo dello studio, overtime, ed eventuali extra) dovrà essere versato a rimessa diretta il giorno stesso della prenotazione tramite contanti, bancomat, carta di credito. Non sono accettati pagamenti in altre date o intestati a persone e/o società non presenti il giorno della prenotazione previo consenso di Wild Studio (Eco della Stampa).
2.5 In caso di abbonamento le presenti condizioni diverranno vincolanti dal momento in cui avviene il pagamento del corrispettivo, fino al termine delle 3 date da realizzare. L’utente potrà dare disdetta almeno 5 giorni dalla data scelta. Qualora venga data disdetta non nel rispetto dei tempi indicati lo studio chiederà una penale pari al 50% del costo di 1 singolo noleggio per la mancata disponibilità dello spazio ad altri utenti.
2.6 Con la sottoscrizione della prenotazione l’utente dichiara che lo spazio attrezzato prenotato soddisfa le proprie aspettative.

3. Durata di utilizzo

3.1 La durata di utilizzo è il tempo che intercorre dall’ora in cui viene fissata la prenotazione sino alla scadenza del tempo di utilizzo prestabilito al momento della prenotazione medesima. Qualsiasi ritardo nella riconsegna dello spazio utilizzato da parte dell’utente, comporterà l’applicazione di una tariffa (vedi listino) pari per ogni ora di ritardo.

3.1 I locali potranno essere utilizzati esclusivamente per effettuare riprese fotografiche e/o cinematografiche e/o eventi di carattere esclusivamente privato.
3.2 E’ fatto tassativo divieto di utilizzare gli spazi per scopi diversi da quelli per i quali questi sono stati destinati ed, in ogni caso, per svolgere attività illecite di qualsiasi tipo o natura, comprese riproduzioni fotografiche o cinematografiche in contrasto con la legge penale in vigore al momento in cui l’attività viene svolta.

3.3. E’ altresì vietata l’introduzione nei locali, nonché l’utilizzo, di beni o strumenti la cui detenzione da parte del privato cittadino è vietata dalla legge nonché di sostanze alcoliche o psicotrope

3.4 L’utente dovrà rispettare tutte le norme di sicurezza antincendio, norme sanitarie, norme di tutela ambientale, le regole di funzionamento degli edifici, le attrezzature di ingegneria, le regole d’ordine pubblico.
3.5 Le eventuali attrezzature messe a disposizione dell’utente dovranno essere utilizzate nel rispetto delle regole di sicurezza e secondo le regole dell’arte fotografica, in modo da evitare qualsiasi danno a cose e/o persone.

3.5 Le attrezzature e le apparecchiature accessorie di corredo agli ambienti utilizzati dall’utente o eventuali ulteriori fornite da Wild Studio (Eco della Stampa), vengono concesse all’utente medesimo in comodato d’uso e dovranno essere restituite nelle stesse condizioni in cui sono state date. L’utente potrà portare ed utilizzare anche proprie attrezzature di cui si assume integralmente ogni responsabilità in ordine al rispetto delle norme di sicurezza e di utilizzo.

3.6 In caso di guasto alle apparecchiature fornite da Wild Studio (Eco della Stampa), che siano imputabili ad imperizia, manomissione, negligenza e/o incuria nell’uso delle stesse da parte dell’utente, la società, provvederà alla sostituzione o riparazione dietro opportuno corrispettivo addebitato al cliente.

3.7 L’introduzione negli spazi attrezzati di materiali extra, necessari per creare particolari ambientazioni possono essere introdotti dall’utente, ed a proprio carico, solo previo consenso da Wild Studio (Eco della Stampa) ma devono essere rimossi a cura dell’utente medesimo prima dello scadere del tempo in cui egli ha a disposizione lo spazio attrezzato in modo che al termine della prenotazione, lo stesso venga riconsegnato pulito e libero da persone e/o cose personali dell’utente.
3.8 Wild Studio (Eco della Stampa) declina ogni responsabilità per gli oggetti asseritamente dimenticati negli spazi attrezzati occupati che non vengano più rinvenuti.

4. Videosorveglianza di sicurezza

4.1 Per ragioni di sicurezza, al fine di prevenire incidenti e/o l’esercizio di attività illecite o non consentite da Wild Studio (Eco della Stampa), cosi come emblematicamente descritte nelle modalità di utilizzo di cui al punto 2) che precede, lo spazio è munito di video camere di sorveglianza le cui riprese vengono trattate nel rispetto delle previsioni poste a tutela della privacy. L’utente viene reso edotto della presenza di video camere di sorveglianza, della loro ubicazione e dell’angolo di ripresa delle medesime.

4.2 Le riprese delle videocamere di sorveglianza verranno conservate per il periodo di tempo concesso dalle vigenti leggi in materia.

5. Corrispettivo e cauzione

5.1 Il corrispettivo per l’utilizzo degli spazi attrezzati è stabilito in base alle tariffe prestabilite da Wild Studio (Eco della Stampa) di cui l’utente viene reso edotto al momento della prenotazione.

6. Responsabilità

6.1 Il collocamento, l’istallazione e/o la messa in sicurezza di beni, impianti ed attrezzature e loro accessori introdotti nello spazio, da parte dell’utente, sono a totale cura dell’utente medesimo, il quale esonera da ogni responsabilità Wild Studio (Eco della Stampa) per danni di qualsiasi natura che gli stessi dovessero arrecare a terzi per qualsiasi causa e/ o ragione. Allo stesso modo Wild Studio (Eco della Stampa) viene espressamente esonerata da ogni responsabilità per i danni che i beni gli impianti, le attrezzature e loro accessori utilizzati dall’utente dovessero subire durante l’uso dello spazio per ragioni e cause non imputabili alla stessa.

6.2 Wild Studio (Eco della Stampa) declina ogni responsabilità ed in ogni caso l’utente dichiara di manlevare e tenere indenne Wild Studio (Eco della Stampa)

medesima per i danni causati a terzi dall’utilizzo dei beni, strumenti, macchinari, apparecchi ed attrezzature utilizzati dall’utente che siano imputabili a costui.
6.3 L’utente è altresì responsabile di qualsiasi danno cagionato alle strutture, decorazioni, arredamenti, suppellettili, impianti, attrezzature, macchinari, apparecchiature e loro accessori messi a sua disposizione da Wild Studio (Eco della Stampa).

7. Divieto di attività di commercio

7.1. All’interno dell’area è esclusa ogni attività di commercio pertanto l’utente dichiara espressamente di essere stato informato che è vietata ogni qualsivoglia contrattazione al suo interno.

8. Risoluzione del contratto

8.1 Qualsiasi inadempimento alle clausole contenute nelle presenti condizioni generali di contratto nonché qualsiasi violazione alle prescrizioni di utilizzo degli spazi attrezzati come stabilito nelle clausole medesime, comporterà l’immediata risoluzione del medesimo e l’utente su richiesta di Wild Studio (Eco della Stampa) dovrà immediatamente liberare da persone o cose lo spazio attrezzato occupato.

8.2 In caso di risoluzione del contratto Wild Studio (Eco della Stampa) tratterrà le somme ricevute al momento della prenotazione salvo il diritto al ristoro del maggior danno.

9. Foro competente e controversie

9.1 Per qualsiasi controversia inerente la stipula, l’efficacia, l’esecuzione del presente contratto ovvero relativa all’interpretazione delle clausole in esso contenute le parti dichiarano che l’unico Foro territorialmente competente è quello del Tribunale /Giudice di Pace di Milano.